Luoghi della Grande Guerra

Queste zone erano sulla linea del fronte ed anche Stramare è stata occupata nell’autunno del 1917. La popolazione è stata costretta all’esilio per circa un anno e al suo rientro, oltre a dover fare la conta dei morti, ha ritrovato tutte le case scoperchiate in quanto gli occupanti, dopo averle spogliate, ne avevano usato le travature per la costruzione di trincee e strutture provvisorie. Le famiglie hanno subito lutti e sono state protagoniste di tante storie drammatiche. Ne è un esempio La piccola Rina.

Nel capoluogo appena sotto, nella vallata e lungo il Piave, insisteva il fronte del primo conflitto mondiale con gli italiani sul massiccio del Grappa, fra i quali tanti segusinesi costretti a sparare in direzione delle proprie case.

Luoghi: Monte Grappa, Museo di Caorera, Museo di Campo, Ossario tedesco di Quero, Ossario francese di Pederobba

Commenti chiusi