Storia

Ma facciamo un passo indietro.

In assenza di documenti ufficiali, gli anziani del posto hanno sempre tramandato che i primi ad insediarsi fossero stati una famiglia o due fratelli, forse provenienti dall’Istria attorno alla fine del 1500. Carbonai alla ricerca di un luogo dove fermarsi, avevano risalito il torrente Riù e qui, in fondo alla valle e constatata la buona presenza di legna e di acqua perenne avevano messo radici e dato origine alle loro famiglie. L’insediamento si è così lentamente sviluppato, col progressivo aggiungersi di abitazioni e stalle, fino alla formazione di un piccolo villaggio agricolo.

Presenza costante di buone acque, un po’ di pascolo, lo sfruttamento di pendenze esposte al sole, e un’incredibile interazione fra uomo, ambiente e animali, hanno permesso al villaggio di svilupparsi e di raggiungere i 130 abitanti circa. Nel tempo sono state costruite una chiesetta, una scuola, un’osteria.